Mal di testa al mattino? La cura è nel caffè!

Le abitudini sono difficili da perdere ed alcune lo sono più di altre. Prendiamo il caso del caffè: chi è abituato a berlo ogni mattina potrebbe ritrovarsi con un brutto mal di testa in caso decidesse di optare per una nuova bevanda a colazione!

Avete provato questa brutta sensazione sulla vostra pelle e nessuno vi ha creduto? Ora gli studi di Merlin Thomas, docente di medicina alla Monash University, in Australia, vi aiuteranno a dimostrare che il vostro malessere è proprio dovuto all’appuntamento mancato con l’espresso.

Se vi state domandando come sia possibile che il caffè possa essere causa di un mal di testa martellante ecco qui la risposta: la caffeina contenuta nella bevanda è uno stimolante che una volta in circolo blocca i recettori dell’adenosina, un neurotrasmettitore con funzione inibitoria che provoca il torpore dell’attività cerebrale. Bevendo caffè appena svegli si inibisce l’adenosina e questo ci permette di sentirci subito più attivi ed energici. Cosa succede quando saltiamo la dose quotidiana di caffeina? Il cervello, non essendo più abituato agli effetti che il neurotrasmettitore ha su di esso, va in tilt!

La vera causa del mal di testa quando non si beve il solito espresso è quindi la dipendenza dalla caffeina!

La cura al mal di testa per mancanza di caffeina è semplice ed agisce in fretta: basta prepararsi una tazzina di buon espresso. In alternativa, anche un po’ di tè può andare benissimo. C’è poi la questione della dipendenza: bere troppi caffè al giorno fa male, meglio quindi abituare lentamente il corpo ad avere bisogno di una dose minore di questa sostanza.

Se anche voi come noi all’espresso appena svegli non sapete proprio rinunciare allora date un’occhiata alle capsule firmate Bottega del Caffè; ne abbiamo per tutti i gusti e di compatibili con tutte le macchine da caffè più vendute. E i prezzi? Piccolissimi!