Tipi di acqua e gusto del caffè

Meglio il caffè espresso classico, macchiato o decaffeinato? Quello del bar o quello preparato a casa? Qualsiasi sia il modo in cui preferisci bere il tuo caffè, c’è una cosa a cui siamo sicuri presti poca attenzione: la qualità dell'acqua utilizzata per prepararlo.

Considerando che una tazzina di espresso è composta dal 98% di acqua, scegliere l’acqua giusta può davvero trasformare la qualità del caffè che si beve. Anche se si utilizzano le migliori miscele di caffè, se la qualità dell’acqua è scarsa la bevanda avrà un sapore sgradevole.

Perché? Semplice, l'acqua è il principale vettore dei sapori e degli aromi del caffè. L'acqua quindi non è solo un ingrediente che si aggiunge al caffè macinato, ma è il solvente che estrae i composti aromatici dal seme.

Acqua del rubinetto contro l'acqua filtrata

Cosa c'è di male a riempire la macchina del caffè con l'acqua del rubinetto?

In primo luogo, la normale acqua del rubinetto è stata trattata con il cloro, quindi di solito sa di cloro e questo influisce sul gusto del caffè.

Poi, c'è il fatto che l'acqua del rubinetto può contenere anche piccole particelle di polvere, ruggine e sedimenti. Questo non solo influisce sul gusto del caffè, ma può intasare la macchina del caffè.

Inoltre, l'acqua del rubinetto contiene una notevole quantità di minerali e sali disciolti. Naturalmente, i livelli dipendono da dove si vive. Questi minerali e sali sono importanti per la salute e il benessere e il caffè ha bisogno di una certa quantità di minerali per mantenere il sapore. Ma se nell'acqua del rubinetto c'è troppo calcio, la macchina per caffè potrebbe guastare a causa di accumuli di calcare.

Qual è quindi la migliore soluzione per preparare un’ottima tazzina di espresso? Farlo con dell’acqua filtrata! Prova e sentirai la differenza! E se vuoi un risultato ancora più delizioso prova le cialde e capsule compatibili di Bottega del Caffè!